XV edizione - 2018

Musica Amoeni Loci

mvsicæ

Sabato 21 luglio, ore 21.30 ASSEDIO AL CASTELLO DI GRADARA

Sabato 21 luglio, ore 21.30

Gradara, Piana grande sotto le mura

 

Ingresso a pagament

 € 10,00 dai 18 anni in su

€ 7,00 dai 12 ai 17 anni

€ 1,00 da 6 agli 11 anni

Gratuito minori di 6 anni

Info: tel. 0541964673 – cell. 3311520659 (no sms) – e-mail: info@gradarainnova.com -

aggiornamenti alla pagina Facebook ASSEDIO AL CASTELLO

ASSEDIO AL CASTELLO

Un assedio al castello come non si è mai visto: il più grande di sempre!

Rigore storico e spettacolarità da film in un evento unico che ti travolgerà

 

SABATO 21 LUGLIO

Gradara torna sotto assedio ripercorrendo l’epica impresa che nel 1446 la consacrò alla storia come inespugnabile fortezza. Un’accurata rievocazione storica  che diventa un coinvolgente docufilm dal vivo: tratti da antichi documenti , fatti e personaggi prendono vita nel presente animati da eterne passioni  che ti  trascineranno indietro nel tempo: sarai spettatore e protagonista dell’eroica lotta per la difesa del castello malatestiano, assediato dagli eserciti di Sforza e Montefeltro.

Le riprese della  battaglia –  effettuate da telecamere sul campo e trasmesse in diretta su led wall – ti catapulteranno al centro dello scontro: vedrai  le lance degli armigeri  in serrato incedere levarsi contro gli scudi nemici; sentirai il fragore delle armi, gli zoccoli scalpitanti dei cavalli in corsa, le grida di comando dei condottieri e i lamenti dei soldati piegati dalla fatica e dal dolore; coglierai sui loro volti la concitazione, il timore  e la rabbia per il bersaglio mancato; percepirai l’odore acre della polvere da sparo; ammirerai  lo scintillio delle granate esplose riflettersi sulle armature, le lingue di fuoco colare inesorabili dalle mura ingoiando il castello e poi il fumo levarsi al cielo e confondersi  nell’oscurità della notte.

La colonna sonora composta da brani del XV –XVI secolo e interpretata dal vivo da un’orchestra di  cinquanta elementi procederà all’unisono con le scene di battaglia, esaltando ogni istante della narrazione. Sarà un combattimento senza respiro, un incalzante succedersi di eventi in  un crescendo emozionante che culminerà con lo spettacolare finale di suoni, luci e fuochi d’artificio.

 

I Musicisti:

Willem Peerik, Direttore e regia musicale

Giovanni Cantarini, Tenore Solista e Cantastorie al Liuto

Alida Oliva, Soprano Solista

 

Alta Cappella NOVA ALTA

David Brutti, cornetto, cornetto muto, flauto

Andrea Angeloni, Trombone

Stefano Bellucci, Trombone

Danilo Tamburo, trombone, trombone basso

Ivan Collini, Tamburo

 

Bassa Cappella  LAUS VERIS

Katerina Ghannudi, Arpa

Giorgio Pinai, flauti

Giordano Ceccotti, Ribecca

Fabrizio Lepri, Viole

 

VOCE POETICA

Laboratorio didattico del

Liceo “G. Cesare – M. Valgimigli”

curato da Giovanni Cantarini

CORO SAN GIUSEPPE DI GRADARA

Maestro di coro, Fabio Mengucci

CORO POLIFONICO JUBILATE DI CANDELARA

Maestro di coro, Willem Peerik

 

 LA MUSICA

Introduzione:

FILLES A MARIER, Giles Binchois (1400-1460)

JE VIVROIE LIEMENT, Guillaume De Machaut (1300-1377)

VERGENE BELLA, Guillaume Du Fay (1400-1474)

MA BELLE DAME, Guillaume Du Fay (1400-1474)

BELLE QUI TIENS MA VIE, T. Arbeau (1519-1595)

SCARAMELLA, Josquin Desprez (1450-1521)

 

L’assedio:

BASSE DANCE-TOURDION, ed. Pierre Attaignan (1494-1552)

FORTUNA DESPERATA, Antoine Busnois (1430-1492)

VIVE LE ROY, Josquin Desprez (1450-1521)

MISSA L’HOMME ARME’, Guillaume Du Fay (1400-1474)

DONNES L’ASSAULT A LA FORTRESSE, Guillaume Du Fay (1400-1474)

A LA BATAGLIA, Heinrich Isaac (1450-1527)

LA GUERRA (ENSALADA), Mateo Flecha (1481-1553)

L’HOMME ARME’-L SERAT, Robert Morton (1430-1479)

L’HOMME ARME, Josquin Desprez (1450-1521)

DEUS TUORUM MILITUM,  Guillaume Du Fay (1400-1474)

 

 

Torna Indietro